Quanto duro dovrebbe essere l’allenamento?

November 18, 2016 by Vladimir Vasiliev  
Da Vladimir Vasiliev
Tradotto da Stefano Andrade

L’obiettivo
L’obiettivo dell’allenamento è l’accumulo di potenza e non di tensione.
Sono convinto che durante ciascuna sessione di allenamento, uno sforzo pari o maggiore della sessione precedente dovrebbe lasciarci meno affaticati. Il modo in cui eseguiamo gli esercizi ci dovrebbe portare, con la dovuta pratica, ad arrivare ad eseguirli con uno sforzo sempre minore.
Questo lo si fa utilizzando solo i muscoli responsabili del movimento e mantenendo il resto del corpo libero da tensione. In più, se ci si muove in maniera naturale, si rilassa anche la mente, aumentando in maniera significativa il potenziale sia fisico che psicologico. Da qui il sistema di controllo per capire se ci si è mossi bene durante l’allenamento: una maggiore calma post allenamento.

Andare per fasi
Nella prima fase del percorso di allenamento ci si dovrebbe allenare in maniera tale da mantenere, a fine sessione, una riserva di energia per reagire ad una situazione inaspettata. Per esempio se venissi aggredito per strada al ritorno dall’allenamento dovresti avere abbastanza energie per difenderti.
Nelle fasi più avanzate, al termine di ogni sessione dovresti sentirti più forte e carico di energia.

No ad una routine allenamento fissa
Ogni giorno è diverso. Ci sono giorni in cui riesci a dare il il 300% ed altri in cui riesci a fare solo alcune ripetizioni o pochi minuti di allenamento. Questo avviene sia per quanto riguarda la resistenza del tuo corpo che per la tua volontà di metterti al lavoro.

Muscoli dolenti
Se al termine dell’allenamento ti fanno male i muscoli tieni presente che generalmente i muscoli si adattano ad uno sforzo maggiore nel giro di tre giorni. Riprenditi tramite la respirazione, il massaggio corpo combattivo, e il rilassamento dopo ogni sessione e vedrai che i muscoli si sentiranno meglio.
Utilizza il dolore muscolare come una opportunità per affrontare una sfida aggiuntiva nel tuo allenamento

Obiettivo profondo
Per me ogni sessione di allenamento è una opportunità per guardarmi dentro, anzichè trasformare il mio corpo in una fredda macchina da allenamento. L’obiettivo è di diventare più umano, consapevole delle proprie debolezze o capace di lasciare alcune vittorie al partner.

La qualità più preziosa di una persona, secondo me, è la propensione alla positività di fronte a qualsiasi cosa. Le sessioni di allenamento dovrebbero essere sfruttate per superare la paura e l’orgoglio, guadagnando umiltà e bontà d’animo.



Vladimir Vasiliev Born in Russia, Vladimir Vasiliev received intense combative training and profound Systema training from Mikhail Ryabko. Vladimir moved to Canada, and in 1993 founded the first school of Russian Martial Art outside Russia - Systema Headquarters. He has since personally trained and certified well over 600 qualified Russian Martial Art Systema instructors and schools in over 40 countries worldwide, and has produced an Award-Winning instructional film collection. Vladimir holds a number of government medals and awards including the Russian "Order of Duty and Honor" and the "Order of Loyalty". He offers regular training at his school in Toronto, at international seminars and camps and through Systema video program.